Programma della Summer School 2016

Programma della Summer School 2016

locandina-summer-2016Programma della Summer School 2016

Giovedì 8 settembre, pomeriggio:

ore 14,30 Presentazione del seminario a cura di Hassan Bassi (Forum Droghe)  e Fabrizio Mariani (Ctca).

Ore 15. Introduzione: Alcol e Riduzione del danno, oltre la bassa soglia: per un approccio di regolazione sociale e di autoregolazione nell’intera rete dei servizi (Grazia Zuffa)

Ore 15.30 Come cambiano gli stili del bere: un allarme giustificato ? (Franca Beccaria, Eclectica)

Ore 16. 15 Consumi giovanili e movida, progetto “Notte di qualità” (Stefano Bertoletti, Forum Droghe e Ctca)

Ore 16.45-17 Break

Ore 17-19.30 Gruppi di lavoro (attorno agli stili di consumo)*

Venerdì 9 settembre, mattino

Ore 9. Relazione in plenaria dei gruppi di lavoro

Ore 9.30 L’evoluzione dei modi del bere in Europa e le politiche alcologiche (Allaman Allamani)

Ore 10.  “Non conosco il tuo percorso”: dal self change e dal natural recovery agli interventi sulle dipendenze (Harald Klingemann, Sociologo, Professore Emerito Università di Zurigo).
La presentazione analizzerà i risultati più significativi della ricerca sul self change per poi affrontare i nodi degli interventi nei servizi, con particolar riguardo all’obiettivo del bere controllato.

Ore 12. Discussione in plenaria

Ore 12.30-14 Pausa pranzo

Ore 14 L’evoluzione degli interventi sull’alcol nei servizi: panoramica nazionale (Valeria Zavan, tossicologa, responsabile SerD Novi Ligure, Dip. Dipendenze Aslal Reg. Piemonte)

Ore14.30-16.30. Esperienze innovative presenti nei servizi italiani (Sert, strutture residenziali e diurne, bassa soglia e servizi di prossimità):
Alcol a bassa soglia nella rete dei servizi: l’esperienza del Comune di Venezia (Mauro Spadotto, educatore)
Progetti integrati e Rdd:il centro  C.a.t.i.a. a Bologna (Simonetta Cioni, 
Medico specialista in tossicologia e farmacologia clinica)
Un modello di intervento per consumatori intensivi di alcol/cocaina (Sidartha Canton, Addiction Center, Lachiarella)
Intervento breve per consumatori intensivi di alcol e cocaina (Claudia Bianchi, Open Group, Bologna)

Ore 16.30-17 break

Ore 17 -19.30 Gruppi di lavoro (attorno ad approcci e interventi)*. Coordinatori e Rapporteur: Susanna Ronconi, Stefano Vecchio, Beatrice Bassini, Antonella Camposeragna.

Sabato 10 settembre, mattino

Ore 9 Relazione in plenaria dei gruppi di lavoro

Ore 9.30. Rilettura e commento dei materiali di lavoro, con particolare attenzione ai modelli di self change e di automonitoraggio del bere (a cura di Grazia Zuffa, Patrizia Meringolo, Allaman Allamani, Riccardo De Facci)

Ore 11: Tavola rotonda conclusiva: Dall’alcolismo al “bere eccessivo”: confronto fra diversi approcci, filosofie e pratiche di intervento nella rete dei servizi:

Coordina: Maria Stagnitta, presidente Forum Droghe. Intervengono: Stefano Vecchio (Dipartimento Dipendenze, Asl Napoli 1), Susanna Ronconi (Forum Droghe), Paolo Jarre (Dipartimento Dipendenze Asl Torino 3), Riccardo De Facci (vicepresidente Cnca)

Ore 13. Chiusura e saluti

* Circa i gruppi di lavoro:

il gruppo intorno agli stili di consumo ha il compito di disegnare alcune tipologie di consumatori (ciò che osserviamo); rilevare compiti di ricerca (ciò che non sappiamo).

Parte dall’analisi dei dati portati dall’osservazione e, nel caso, dalla ricerca svolta dagli operatori centrati su

  • stile di consumo (drug set e setting)
  • strategie di regolazione

Si lavora con una griglia di osservazione predisposta

Il gruppo intorno ad approcci e interventi ha il compito di rilevare e descrivere pratiche di intervento – anche micro, a livello di singolo operatore, centrate su: obiettivi diversi dall’ astinenza, sostegno a dispositivi di autoregolazione, ruolo delle culture  / normalizzazione .

Si lavora su analisi dei punti di forza e punti di debolezza di ciascuna pratica. In un processo bottom up, partendo dagli aspetti salienti della microfisica delle pratiche /innovazioni /nuove domande,  si “estraggono”  i punti chiave di un possibile e auspicabile nuovo  modello operativo. Si produce un poster con questi punti chiave.

 

 

 

 

993 Visite totali, 2 visite odierne